Immagine ritraente donna che sa gli integratori a cosa servono
0

Ti è mai capitato di sentirti stanco o spossato e di assumere un multivitaminico per sentirti di nuovo meglio? Oppure di assumerne regolarmente tutte le mattine per assicurarti la giusta dose di energia, magari chiedendoti anche gli integratori a cosa servono realmente?

Multivitamminici, magnesio, omega 3, di integratori ne esistono veramente tantissimi e quasi tutti ne facciamo uso o ne abbiamo fatto uso in passato, ma sono effettivamente utili?

Proprio di questo parleremo in questo articolo.

Cos’è un integratore?

Quando prendere gli integratori alimentari? Come suggerisce il loro stesso nome, questi sono utili quando si ha bisogno di un’integrazione alimentare o, in parole povere, quando si ha una carenza di nutrienti, non risolvibile esclusivamente con l’alimentazione.

Oltre a questa specifica funzione, gli integratori sono utilizzati anche per coadiuvare delle diete o per supportare la funzionalità dell’organismo.

Immagine ritraente donna che assume un integratore alimentare.
Fonte: Freepik

Di cosa sono composti gli integratori nutrizionali?

Sul mercato esistono tantissimi tipi di integratori e ognuno ha delle sue caratteristiche, tanto che molto spesso diviene difficile sceglierne uno, ma generalmente vi sono degli ingredienti più utilizzati per la composizione di un integratore, ovvero:

  • vitamine, che si trovano generalmente nei complessi vitaminici, secondo la norma vigente un integratore può contenere la vitamina A, le vitamine del gruppo B (B1, B2, B6 e B12), la vitamina C, la vitamina D e la vitamina K;
  • minerali, è il caso di integratori come quello a base di magnesio; anche in questo caso secondo la normativa vigente possono essere inseriti calcio, iodio, ferro, magnesio, rame, zinco, manganese, sodio, potassio, cromo, molibdeno, boro, fluoruro e cloruro;
  • amminoacidi, sia ramificati che essenziali; si sta parlando della valina, arginina ecc;
  • acidi grassi, come gli omega 3 e omega 6;
  • erbe e altri preparati, utilizzati da molti, soprattutto da coloro che preferiscono delle cure olistiche;
  • altre sostanze attive, come il coenzima Q10.
Immagine ritraente integratori alla vitamina C.
Fonte: Freepik

Come puoi notare gli integratori sono composti da ingredienti molto semplici, che già conosci e che molto probabilmente già assumi grazie all’alimentazione.

Gli integratori hanno effetti collaterali e controindicazioni

Proprio perché gli integratori si compongono di nutrienti che abitualmente ritroviamo nei nostri piatti; generalmente non comportano alcun effetto collaterale, dunque tendenzialmente non dovresti riscontrare particolari problematiche.

Nonostante ciò, si potrebbero verificare degli effetti indesiderati, anche se raramente, principalmente dovuti a delle reazioni allergiche. Infatti, ti consigliamo di controllare sempre la lista degli ingredienti dell’integratore che intendi acquistare, per controllare che non vi siano componenti alle quali sei allergico.

Immagine ritraente persona che fa il test delle allergie.
Fonte: Freepik

Alcuni integratori inoltre potrebbero causare degli effetti indesiderati anche in presenza di diverse malattie o disturbi; dunque, se soffri di un disturbo cronico, in particolare cardiaco o renale, chiedi consiglio al tuo medico o al tuo farmacista di fiducia, prima di assumere un determinato integratore.

Consulta il medico anche se sei incinta o stai allattando al seno, perché alcuni integratori non possono essere assunti in questi due specifici casi.

Gli integratori nutrizionali funzionano davvero?

Se ne assumi regolarmente, probabilmente ti sarai chiesto almeno una volta se gli integratori fanno bene realmente?

Sì, assumere un integratore può apportare un beneficio, ma solo in alcuni specifici casi. Infatti, molte persone assumono dei supplementi alimentari anche se non ne necessitano veramente, non sapendo effettivamente gli integratori a cosa servono.

Gli studi attuali dimostrano che l’integrazione alimentare porta a dei reali benefici, se effettivamente chi lo ha assume ha un deficit alimentare da colmare, mentre non riescono a dimostrare una loro reale utilità nelle persone che assumono integratori, nonostante non abbiano un’importante carenza alimentare.

Immagine ritraente donna che è felice perché l'integratore la fa sentire meglio.
Fonte: Freepik

Allo stesso tempo gli integratori non sono medicinali, dunque non possono risolvere situazioni particolarmente difficili e non apporteranno sufficienti benefici nel caso conducessi una vita sregolata e avessi un’alimentazione completamente errata.

In poche parole, quando puoi essere sicuro della reale utilità di un integratore? Quando, nonostante un’alimentazione bilanciata, non assumi adeguatamente alcuni nutrienti e hai bisogno di una spinta in più.

Se hai qualche dubbio su questo o altri temi e se stai cercando una farmacia a Treviso, vieni a trovarci. Noi saremo pronti ad ascoltarti e a consigliarti al meglio.

X

Your Shopping cart

Close