fbpx

Blog

Omeopatia: la parola all’esperta

in Consigli e suggerimenti, Omeopatia 15 Ottobre, 2019

Come si legge su Wikipedia ‘Omeopatia’ è:

è una pratica di medicina alternativa basata sui principi formulati dal medico tedesco Samuel Hahnemann nella prima metà del XIX secolo.

È sicuramente la pratica più diffusa tra le medicine non convenzionali, ma cos’è davvero l’omeopatia e perché molte persone la scelgono?

Ne parliamo con Marika Rottin, la nostra esperta di Omeopatia che oggi ci spiega meglio in cosa consiste questa metodologia.

 

Omeopatia: cos’è, come funziona e cosa rappresenta.

Buongiorno Marika e grazie per la tua disponibilità.

Prima di tutto vorremmo sapere da te cos’è esattamente l’omeopatia, in cosa differisce dalla medicina ordinaria?

L’Omeopatia è un metodo terapeutico che si basa sull’applicazione di una legge farmacologica denominata “Legge dei Simili”, cioè per guarire certe affezioni croniche bisogna ricercare dei rimedi che normalmente provocano nell’organismo umano una malattia analoga.

 

I rimedi omeopatici sono costantemente bersagliati da ogni tipo di critica. Perché questo accade?

I farmaci omeopatici sono spesso criticati perché si dice contengano solamente acqua, effetto placebo e perché si pensa siano lenti nel procurare beneficio e soprattutto che non funzionino. Io credo tutto ciò sia dovuto al fatto che in Italia ancora non sono molto conosciuti, cosa purtroppo vera dato che molti medici non li conoscono.

 

I rimedi omeopatici sono da considerarsi più curativi o preventivi?

Sicuramente più curativi, ma vengono utilizzati spesso anche come prevenzione.

 

Chi dovrebbe ricorrere all’omeopatia? Ci sono delle categorie di persone che ne hanno maggior bisogno oppure è una pratica a cui possiamo rivolgerci tutti indistintamente?

Ci possiamo e ci dovremmo rivolgere tutti all’Omeopatia.Spesso in Farmacia si tende a consigliarla alle donne in gravidanza o ai bambini perché il farmaco omeopatico è estremamente sicuro, il che ci da riprova del fatto che tutti possiamo utilizzarli.

 

Se è vero che funziona, perché l’omeopatia non è accettata dalla scienza medica?

Non è propriamente vero che non è accettata dalla scienza medica. Ad esempio nel 1965 c’è stato l’inserimento del medicinale omeopatico nella Farmacologia.

 

L’omeopatia è Sicura?

Assolutamente si: i farmaci omeopatici non hanno effetti collaterali e controindicazioni, non hanno tossicità. Sono farmaci efficaci e anche rapidi.

 

Chiuderei con alcuni tuoi consigli riguardo l’omeopatia: cosa diresti ad una persona curiosa che non ha mai provato un rimedio alternativo?

Direi di provare subito. Come già detto il farmaco omeopatico è sicuro e veloce nell’effetto; se un farmaco omeopatico non funziona è solo perché si è sbagliato farmaco, ma riflettiamo.. quante volte succede che prendiamo uno sciroppo per la tosse allopatico e non funziona? O un fans che non ci toglie dolore e infiammazione.. Con la sola differenza che un farmaco omeopatico non ha controindicazioni, mentre l’allopatico si.

    WhatsApp chat