Cosa prendere per il raffreddore?
0

A chi non è mai capitato di prendere un bel raffreddore?

Il cambio stagione, le temperature basse e l’abbassamento delle difese immunitarie, spesso, possono essere dei veri alleati dei malanni stagionali e favorire la veicolazione del virus del raffreddore.

Sebbene sia una malattia molto comune, il raffreddore, a volte, può essere difficile da affrontare e, per superarlo velocemente e senza avere strascichi, diventa necessario assumere qualche medicinale.

Ma cosa prendere per il raffreddore e il naso che cola? In questo articolo trovi i consigli che ogni giorno, da farmacisti, diamo ai nostri clienti che ci chiedono cosa prendere per la congestione nasale e i sintomi parainfluenzali!

Cos’è il Raffreddore?

Il raffreddore è un malanno stagionale di tipo virale altamente contagioso e  molto comune, che si trasmette:

  • per via aerea;
  • tramite un contagio che avviene attraverso il contatto tra due individui;
  • attraverso il contatto con un oggetto in cui è presente il virus.

Questa patologia determina l’infiammazione delle vie aeree superiori (naso, faringe, laringe)  e solo talvolta anche di quelle inferiori (trachea, bronchi e polmoni) e, proprio per questo motivo, chi contrae il raffreddore ha anche difficoltà respiratorie e mal di gola.

Come riconoscere il raffreddore? Tutti i sintomi del malanno stagionale

Naso che cola, tosse, e mal di gola sono solo alcuni dei sintomi più comuni del raffreddore.

Spesso chi prende il raffreddore è afflitto anche da malessere generalizzato, dolori muscolari e un forte mal di testa.

Altri sintomi per cui è facile riconoscere di avere contratto la malattia sono: 

  • congestione nasale;
  • febbre;
  • lacrimazione;
  • starnuti.

Come curare il raffreddore? Consigli e suggerimenti

In alcuni casi, il raffreddore, si risolve spontaneamente nel giro di 5-10 giorni, senza la necessità di assumere dei farmaci.

Per curare il raffreddore, soprattutto quando non è accompagnato da febbre, alcune volte è sufficiente mettersi a riposo, stare al caldo, e attendere che la malattia faccia il suo corso.

La congestione nasale che contraddistingue il raffreddore, se leggera e non fastidiosa, può essere ridotta anche facendo dei semplici suffumigi a base di oli essenziali di eucalipto, menta e rosmarino: piante con una azione espettorante, antinfiammatoria e balsamica.

Quali medicinali prendere per il raffreddore?

farmaci contro il raffreddore

Contro i sintomi del raffreddore è possibile prendere diverse tipologie di farmaci: si può curare il raffreddore più velocemente assumendo medicinali per la tosse, medicine per la febbre, medicinali per la congestione nasale e per il mal di testa.

Ma quali sono, nel dettaglio, le migliori medicine contro il raffreddore e quali sono invece, quelle che proprio non è necessario assumere?

Nel prossimo paragrafo ti spiegheremo esattamente cosa prendere far passare il raffreddore.

La tachipirina è efficace contro il raffreddore?

La tachipirina è un farmaco altamente indicato per il trattamento dei sintomi del raffreddore.

Il suo principio attivo, il paracetamolo, infatti, grazie alla sua azione antipiretica è in grado di abbassare la febbre, e grazie alla sua zione analgesica è in grado di ridurre i dolori provocati dal raffreddore.

In commercio, oltre alla tachipirina, ci sono altri farmaci a base di paracetamolo; in particolare per la cura del raffreddore consigliamo:

  • Zerinol
  • Actigrip
  • Tachifludec

Farmaci antinfiammatori: un aiuto contro il raffreddore

Come abbiamo visto, il raffreddore è caratterizzato da una forte infiammazione delle vie nasali e può essere accompagnato da sintomi come mal di gola, mal di testa e dolori muscolari.

Per combattere l’infiammazione delle mucose e ridurre il mal di gola è possibile assumere farmaci antinfiammatori non steroidei: dei medicinali con una forte azione antinfiammatoria e analgesica. 

Tra i migliori antinfiammatori da assumere contro il raffreddore ci sono quelli a base di:

  • Ibuprofene
  • Ketoprofene
  • Acido acetilsalicilico
  • Flurbiprofene

Spray nasali e farmaci decongestionanti per liberare il naso

Per liberarsi del naso che cola, paracetamolo o ketoprofene, spesso non sono sufficienti!

I medicinali più adatti a ridurre la congestione nasale e a liberare le vie aeree sono i farmaci decongestionanti come per esempio i comuni spray nasali e gocce nasali.

I principi attivi che si trovano in questa tipologia di medicinali sono:

  • Oximetazolina
  • Fenilefrina
  • Pseudoefedrina
  • Nafazolina

Sciroppi per la tosse: l’alleato per combattere tosse grassa e tosse secca

La tosse è uno dei sintomi più fastidiosi del raffreddore: spesso è difficile da eliminare anche una volta che il malanno sembra finalmente sconfitto.

Per evitare strascichi e liberarsi con facilità della tosse si possono utilizzare dei farmaci specifici:

  • i sedativi per la tosse sono particolarmente adatti per la tosse secca;
  • i mucolitici sono adatti a contrastare la tosse grassa.

Cosa prendere contro il raffreddore? Di sicuro non antibiotici

In tanti, sbagliando, credono che gli antibiotici siano la cura contro ogni malanno.

Gli antibiotici non sono efficaci contro il raffreddore che, ricordiamo, è una malattia di origine virale e non batterica.

Utilizzare gli antibiotici a sproposito, può essere molto dannoso: l’assunzione scorretta di questa tipologia di medicinali, infatti, può causare una resistenza al farmaco.

Come curare il raffreddore: i consigli del farmacista

Hai altri dubbi su come si cura il raffreddore e su quali sono i farmaci più efficaci contro i sintomi del raffreddore?

Scrivici le tue domande sul form presente sulla nostra pagina contatti: saremo felici di darti tutte le risposte di cui hai bisogno.

X

Your Shopping cart

Close