fbpx

Blog

Caduta dei capelli in autunno: tutto quello che devi sapere

in Consigli e suggerimenti, Salute e Benessere 17/10/2022

La caduta dei capelli è quel problema che spaventa un po’ tutti, come in tantissimi casi però, prima di agitarsi, bisogna capire a fondo quali sono le cause; non sempre infatti la caduta dei capelli è preoccupante, anzi, spesso è del tutto fisiologica.

Se da una parte è vero che la calvizie e l’aumento della caduta dei capelli possono essere provocate da alcune malattie, è altrettanto vero che la perdita dei capelli può essere causata anche da ansia, stress, cattive abitudini e dal cambio di stagione.

Ebbene si, siamo sicuri che anche a te, quando le temperature iniziano ad abbassarsi e l’estate fa spazio all’autunno, ti capita di notare un aumento del numero di capelli sulle spazzole e sui pavimenti.

Ma allora quando iniziarsi a preoccupare per la caduta dei capelli e come contrastare la caduta dei capelli in autunno?

Caduta capelli: quando preoccuparsi

 Forse ti stupirà sapere che in tanti casi la caduta dei capelli è considerata fisiologica: ognuno di noi infatti, perde dai 50 ai 100 capelli ogni giorno.

Quando la caduta dei capelli inizia a incrementare bisogna comunque mantenere la calma: il problema infatti potrebbe essere relativo a un periodo transitorio di forte stress, a una cattiva alimentazione o ad altre cause come il cambio di stagione.

Se il problema persiste, allora la caduta dei capelli potrebbe essere patologica e sarà necessario rivolgersi al proprio medico di famiglia per confrontarsi.

Perché in autunno cadono i capelli

In autunno, e più precisamente tra settembre e novembre, è del tutto normale notare una perdita di capelli maggiore.

Infatti, devi sapere che se in condizioni normali, come abbiamo detto, si può arrivare a perdere circa 100 capelli, durante l’autunno questo numero aumenta e si possono perdere anche 150 capelli.

Ma perché quindi in autunno cadono i capelli?

Gli scienziati e i ricercatori hanno stabilito che la perdita dei capelli in autunno è dovuta a due motivi principali:

  • l’aumento delle ore di buio;

  • il calo delle temperature.

Quando le giornate diventano più brevi, la riduzione della luminosità provoca un calo di energia che porta al rilassamento del muscolo che sostiene il follicolo, causando la caduta dei capelli.

Il cambio delle temperature influisce, invece, sull’attività degli ormoni, più precisamente sulla prolattina e sulla melatonina, responsabili del rinnovamento del cuoio capelluto, andando perciò a favorire la perdita dei capelli.

 

Se durante l’autunno hai notato un aumento nella caduta dei tuoi capelli, non c’è niente di cui preoccuparsi.

Dal momento che, nonostante sia naturale, questo problema può essere comunque fastidioso, abbiamo pensato di darti consigli e rimedi utili per limitare la perdita dei capelli in autunno

Come evitare la caduta dei capelli in autunno

La perdita dei capelli in autunno non si può interrompere ma, assumendo buone abitudini e ricorrendo a qualche rimedio, naturale e non, si può limitare.

Se vuoi limitare la caduta dei capelli prima di tutto ti consiglio di cercare di evitare i livelli di stress e di curare l’alimentazione.

 

All’interno di alcuni cibi sono presenti dei componenti nutritivi che possono aiutare a rafforzare i capelli come:

 

  • la vitamina A che protegge i capelli dalle aggressioni esterne;

  • la vitamina E indispensabile per tutelare la salute dei capelli;

  • la vitamina C che agisce contro i radicali liberi che aggrediscono anche i capelli;

  • le vitamine del gruppo B, indispensabili per il nutrimento dei follicoli, l’ossigenazione del cuoio capelluto e la sintesi della cheratina;

  • il selenio, importante per il rinnovamento delle cellule;

  • lo zinco, presente in grandi quantità nelle cellule che formano i capelli;

  • il ferro e il rame, componenti dell’dell’emoglobina, una sostanza molto importante per il capello.

Rimedi naturali contro la caduta dei capelli in autunno

 Oltre alle buone abitudini, per limitare la caduta dei capelli in autunno, puoi ricorrere all’utilizzo di prodotti naturali.

 

Tra i prodotti naturali più usati ci sono quelli a base di olio di rosmarino, una sostanza che aiuta l’ossigenazione dei bulbi piliferi favorendo così la crescita dei capelli.

Altri prodotti naturali adatti a tutelare la salute del capello e a limitarne la caduta sono le maschere a base di:

 

  • avocado;

  • olio di cocco;

  • zenzero.

Questi prodotti sono l’ideale per migliorare l’ossigenazione del capello, la cura della cute e la circolazione sanguigna del cuoio capelluto, favorendone la crescita.

Shampoo e integratori contro la perdita dei capelli in autunno

 A volte per limitare la caduta dei capelli i rimedi naturali non sono sufficienti, questo non significa che bisogna allertare il medico, ma che più semplicemente c’è la necessità di ricorrere a un aiutino in più.

Le opzioni sono due:

  • utilizzare uno shampoo anti-caduta;

  • assumere degli integratori.

I comuni shampoo anti-caduta che si trovano al supermercato potrebbero non essere efficaci, per questo vogliamo consigliarti altri tipi di prodotto come per esempio lo shampoo Anaphase+ a base di Monolaurina che è particolarmente indicato per contrastare e rallentare la caduta dei capelli occasionale.

Se invece stai cercando degli integratori specifici per contrastare la caduta dei capelli, il più indicato secondo noi è Anacaps Reactiv, un prodotto contenente vitamine e ferro che, come abbiamo approfondito prima, aiutano a proteggere il capello, a fortificarlo e a velocizzarne la sua crescita.

    Carrello
    WhatsApp chat